Alcamo-Controlli carabinieri: 3 denunce e un arresto tra droga, alcol e furti

Intensificati i controlli lungo la fascia costiera alcamese e castellammarese da parte delle forze dell’ordine in coincidenza con l’arrivo massiccio di turisti e villeggianti, e quindi con la necessità di garantire più presidi. Tre denunce e un arresto è il bilancio di questi ultimi giorni di attività da parte della Compagnia dei carabinieri di Alcamo agli ordini del capitano Giulio Pisani. Tra i denunciati figurano due alcamesi ed un castellammarese. Tra loro un pregiudicato di 24 anni di Alcamo che oltretutto al momento è anche agli arresti domiciliari. Ad entrare in azione in questo caso i militari dell’Aliquota Operativa Radiomobile di Alcamo in borghese che hanno passato al setaccio l’abitazione del giovane: la perquisizione, finalizzata alla ricerca di stupefacente, si è conclusa con il ritrovamento di ben 47 confezioni di marijuana oltre a denaro contante e un bilancino di precisione. Il 24enne per questo motivo è stato denunciato alla Procura con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Gli altri due denunciati sono un alcamese di 33 anni ed un castellammarese di 28 anni: ad entrambi è stata anche ritirata la patente perché sorpresi alla guida di un’auto  in stato di ebbrezza. Sottoposti all’alcol test sono stati trovati positivi nel corso di alcuni posti di blocco. Infine i carabinieri della stazione di Calatafimi-Segesta, diretti dal maresciallo Giuseppe De Rosa,  hanno arrestato,  su ordine della Corte d’Appello di Palermo e del Tribunale di Sorveglianza di Trapani, con l’accusa di furto aggravato, Giacomo Ficarrotta, palermitano di 40 anni. Per l’uomo si sono aperte le porte del carcere di Trapani. I controlli dei Carabinieri di Alcamo si intensificheranno ulteriormente nelle prossime ore per prevenire e reprimere tutti i reati in materia di sostanze stupefacenti oltre che gli abusi di sostanze alcooliche.