Alcamo, Bonventre: “L’ospedale non chiuderà, tutte bufale internettiane”

“L’ospedale di Alcamo non chiuderà, anzi sarà mantenuto e probabilmente anche potenziato. Il mio ultimo incontro proprio ieri con il Dirigente Generale, Salvatore Sammartano, dell’assessorato regionale alla Sanità, mi conforta in proposito. Le notizie apparse recentemente su internet non rispondono alla realtà che conosco io e questo anche dopo aver parlato con il direttore delal sanità di Trapani, De Nicola.” Queste le parole e il pensiero di Sebastiano Bonventre , Sindaco di Alcamo, alle notizie sulla ventilata prossima chiusura dell’ospedale di Alcamo San Vito e Santo Spirito.

“Intanto ci sarà il pronto Soccorso che sarà così mantenuto. Inoltre i posti letto previsti sono 79 in base proprio alla rimodulazione del Piano Sanitario e Alcamo, l’ospedale di Alcamo, inserito nel piano nella zona di Pantelleria che fa a sè perchè isola, è fuori dal PUT, il Piano di Urgenza Territoriale, e rientra nell’UOS. Avrà Radiologia Anestesia e Rianimazione, Ostetricia e Ginecologia e Medicina Generale di Lungodegenza oltre a 5 posti letto tecnici per dialisi- dice ancora Sebastiano Bonventre, medico e chirurgo oltre che Sindaco- e per il nuovo ospedale la cosa è nota. Noi abbiamo individuato l’area e ora si attendono i finanziamenti dello Stato oltre all’intervento dei privati. Il fatto che Alcamo si trovi al numero 78 in una tabella stilata su 79 progetti non significa affatto che è al 78° posto ma semplicemente che si trova nell’elenco al 78° in riga e poteva essere al 10° come al 1° o al 50°, è solo una questine di elencazione. Nessuna classifica è stata stilata e anche perchè non si vede quali criteri potevano essere utilizzati per poter stilare una classifica, in base a cosa e dove e perchè. Sono le solite bufale internettiane di qualche buontempone o che vuole screditare chi lavora, magari è solo campagna elettorale, un classico della politica.”

La questione da tempo è dibattutta. L’ospedale nuovo di Alcamo dovrebbe sorgere nella’rea di San Gaetano, di fronte l’uscita dell’A 29 per Alcamo. Il progetto è antico, di quasi 30 anni fa e ancora si attendono i milioni di euro, una volta miliardi di lire, che non arrivano per mancanza di finanziamenti elargiti ed approvati e anche questioni policitiche. “Inoltre Alcamo almeno per ora come Ospedale potrebbe anche avere qualche altro posto in più perchè quello di Trapani dal Piano di riordino regionale è stato soprastimato con oltre 300 posti letto a disposizione e dunque non è escluso che una decina vengano assegnati ad Alcamo che serve Alcamo, Castellammare, Calatafimi come distretto sanitario e poi molta più gente per l’afflusso turistico estivo da giugno a settembre.”

The popular cable television show
lous vuitton speedy Amazon’s Actions Validate Private Clouds

and come to cover the toes
chanel espadrillesTheme Layout Are Crucial For Restaurant Business Success