Un appello alla donazione del sangue, del quale in estate c’è grande necessità ma che fa registrare un calo momentaneo dei donatori. L’appello viene lanciato dalla sezione della Fidas di Alcamo. Si può donare  nelle giornate di venerdì e domenica dalle 11,30 nella sede della via Francesco Mistretta di Alcamo.  Oggi la sezione di Alcamo ha oltre  mille 242 soci, di cui 141 iscrittisi durante il 2016. Mediamente la Fidas di Alcamo raccoglie ogni anno mille 700 sacche di sangue. Il 25 per cento  rispetto alla provincia di Trapani. Nella sede della Fidas funzionano quattro poltrone per i prelievi con donatori che possono farlo ogni venerdì e domenica mattina. La Fidas di Alcamo venne fondata nel 1984 e la sua attività non si ferma all’importante raccolta e sensibilizzazione alla donazione, ma anche a iniziative di carattere didattico e sociale coinvolgendo i giovani. E in tal senso la Fidas sta lavorando con i ragazzi del Leo club  per promuovere una giornata dedicata alla donazione del sangue. Va inoltre ricordato che la Fidas di Alcamo, alcuni mesi a,  ha promosso la Seconda edizione del progetto “Emozioni del Dono” attraverso il concorso “Creando Idee…C’è posto per te…” Si è trattato di una iniziativa finalizzata a promuovere le donazioni in genere e quella del sangue in particolare. La campagna di sensibilizzazione è stata  rivolta agli studenti del triennio: terza, quarta e quinta degli istituti alcamesi e di Castellammare di istruzione superiore di secondo grado.  Ora arriva il nuovo appello della Fidas per le donazioni del sangue e presto la manifestazione con il Leo club di Alcamo. Intanto il dottor Renato Messina, direttore del Centro trasfusionale di Trapani chiede alle associazioni uno sforzo maggiore mentre l’Ail, associazione italiana contro le leucemie, ha lanciato un appello nel quale chiede un incontro con l’assessore alla Salute, Baldo Gucciardi al fine di sensibilizzare le Istituzioni ad affrontare l’emergenza legata alla carenza di sangue.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP