Vita, tentato furto al Comune: beccato dal maresciallo fuori servizio

Sventato un furto al palazzo comunale di Vita. A lanciare l’allarme è stato il maresciallo capo Sebastiano Ferrarello, comandante della locale stazione dei carabinieri, che, libero dal servizio, mentre passeggiava per le vie del centro cittadino, giunto nei pressi del Municipio, ha udito alcuni rumori sospetti provenire dal retro dell’immobile. Dopo avere verificato che una porta secondaria era stata forzata, ha chiesto immediatamente l’intervento di una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mazara del Vallo, arrivata pochi minuti dopo.

SONY DSC

L’intruso, un giovane di 32 anni, Giuseppe Vattiata, ha tentato di fuggire per i tetti, ma è stato inseguito e bloccato dal maresciallo Ferrarello e poi arrestato con le accuse di tentato furto aggravato e danneggiamento. Dopo la convalida dell’arresto del G.I.P. del Tribunale di Marsala, il giovane è stato rimesso in libertà con l’obbligo di dimora nel comune di Vita.