C/mare del Golfo, Sicilia Democratica propone “baratto amministrativo”

Maurizio Paradiso, consigliere comunale di Sicilia Democratica a Castellammare del Golfo, ha presentato una mozione con cui impegna il sindaco e la Giunta di Castellammare del Golfo ad introdurre il cosiddetto “baratto amministrativo”.

Previsto dal “Decreto Sblocca Italia”, il nuovo istituto è una misura di politica sociale che prevede una forma di contribuzione alternativa per quei cittadini che, attraversando un monento di difficoltà economica, possono contribuire al pagamento delle tasse (ad esempio IMU e TASI) con prestazioni lavorative alternative e dirette.

“Si tratta di una misura che torna utile a tutti – precisa il Consigliere. Grazie al baratto amministrativo, infatti, il Comune di Castellammare potrà contare su forza lavoro aggiuntiva dando dignità a chi, trovandosi in una situazione di difficoltà economica, non vuole far mancare il proprio apporto alla comunità sistemando ad esempio le aree verdi, effettuando la manodopera in piazze e strade oppure procedendo al recupero di aree e beni immobili inutilizzati. Se il Consiglio approverà la mozione – conclude Paradiso – il Sindaco e la Giunta dovranno individuare iall’interno del Bilancio una somma da destinare al “baratto” e predisporre un apposito regolamento”.