Una messa in tutte le chiese per il futuro Papa

0
452

In occasione dell’inizio del Conclave che eleggerà il successore di Papa Benedetto XVI, l’Amministratore Apostolico, Alessandro Plotti ha invitato tutte le parrocchie, in tutti i centri della Diocesi di Trapani, ad intensificare la preghiera e a celebrare domani martedì 12 marzo, la Santa Messa “pro eligendo Summo Pontifice”.

In particolare, nella Cattedrale di Trapani sarà celebrata alle ore 18.15; al Santuario della Madonna di Trapani alle ore 18.00; Ad Alcamo, in Chiesa Madre, alle ore 19.00; a Castellammare del Golfo alle ore 09.00 nella chiesa di Santa Rita; a Calatafimi-Segesta alla Madonna del Giubino alle ore 9.30; A Paceco alle ore 18.00; ad Erice alle ore 17:00 nella Chiesa di San Giuliano; a Rilievo alle ore 18.00; e in tutte le altre parrocchie secondo gli orari consueti della celebrazione, a cui seguirà l’adorazione eucaristica.

Secondo le norme della Costituzione apostolica Universi Dominici gregis “Dopo l’accettazione, l’eletto che abbia già ricevuto l’ordinazione episcopale, è immediatamente Vescovo della Chiesa Romana, vero Papa e Capo del Collegio Episcopale; acquista pertanto, di fatto, la piena e suprema potestà sulla Chiesa universale, e può esercitarla”.

Pertanto, dal momento della proclamazione del Romano Pontefice eletto suoneranno a festa le campane di tutte le chiese della Diocesi e ogni comunità parrocchiale celebrerà la Messa per il nuovo Papa.