Un progetto multilaterale per il Liceo Scientifico di Castelvetrano

    0
    316

    Don’t waste your future: questo il titolo del progetto multilaterale Comenius che sta coinvolgendo,  dai primi di marzo per  concludersi fra due anni il progetto, il Liceo Scientifico Michele Cipolla e altre quattro scuole partners: una scuola turca  di Isparta, una scuola portoghese  di Lousada Oeste, una scuola tedesca  Gymnasium di Lünen e l’Istituto d’Istruzione Superiore Leibniz di Bormio.

    Gli studenti realizzeranno lavori sull’ambiente, l’energia rinnovabile, lo sviluppo sostenibile e una guida di eco-educazione, il tutto in lingua inglese.

    Responsabile del progetto la professoressa  Anna Neri, docente di inglese coadiuvata dalla professoressa Anna Maria Gucciardo per la parte scientifica.

    I progetti Comenius favoriscono l’integrazione fra i popoli, lo scambio di conoscenze  e lo sviluppo di strategie comuni, volte alla risoluzione di problemi di interesse generale.

    La prima mobilità ha portato cinque studenti del Cipolla e le loro insegnanti a Lünen in Germania dal 5 all’11 marzo a svolgere la  fase relativa alle fonti energetiche, in particolare quelle rinnovabili e alla costruzione di piccoli dispositivi per la produzione energetica.

    Prossimo appuntamento a maggio, in Portogallo dove altri sei studenti saranno accompagnati anche dalla dirigente scolastica, la professoressa Maria Rosa Ampolilla.

    Per l’occasione gli studenti porteranno lavori sulle buone pratiche della vita quotidiana, sullo stato dell’ambiente e sullo smaltimento e il riciclo dei rifiuti.