Trovato in possesso di marijuana e soldi. I carabinieri arrestano fruttivendolo alcamese

I carabinieri di Alcamo con la collaborazione   la   compagnia del 12° Reggimento Sicilia, hanno arrestato un 29enne alcamese, accusato di detenzione ai fini di spaccio di droga.

L’uomo si trovava a bordo del proprio ciclomotore quando è stato fermato  dai  militari ad un   posto di  controllo: lo stesso aveva  attirato l’attenzione su di sé in quanto sprovvisto di casco protettivo.   Nel corso del controllo, i militari hanno rivenuto una dose di   marijuana e 170,00 euro.

Nonostante l’uomo avesse dichiarato più volte di non possedere altra droga, oltre a quella già trovata, i carabinieri hanno perquisito anche la sua residenza dove hanno trovato inflorescenze di marijuana, nascosta in vari punti della casa, per un peso complessivo di 36 gr. circa, oltre a 1800,00 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio, e verosimilmente provento di attività illecita.

L’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Trapani ha convalidato l’arresto sottoponendo l’uomo alla misura dell’obbligo di dimora ad Alcamo con la  possibilità  di  recarsi fuori  comune  due  volte  a  settimana  per esigenze lavorative.