Trappeto, picchia genitori e carabinieri: arrestato 24enne

Un nuovo episodio di violenza all’interno delle mura domestiche si è consumato durante la notte scorsa a Trappeto e ha visto protagonista un 24enne, poi arrestato dai carabinieri per i reati di lesioni personali, danneggiamento e resistenza a Pubblico Ufficiale.

A farne le spese sono stati i genitori del ragazzo, contro i quali il 24enne si è scagliato al termine di una furibonda lite familiare nata per futili motivi dovuti al diniego dei genitori delle sigarette. Stando a quanto accertato, il giovane, all’apice dell’ennesima discussione, avrebbe ripetutamente minacciato e aggredito fisicamente il padre provocandogli alcune contusioni ed escoriazioni, per le quali è stato successivamente, trasferito al pronto soccorso dell’Ospedale Civico di Partinico. Non contento, il 24enne ha sfogato la sua rabbia anche contro suppellettili e mobili dell’abitazione danneggiandoli gravemente. A porre fine alle escandescenze del giovane è stato il tempestivo intervento dei carabinieri della Compagnia di Partinico. Il giovane si è scagliato contro gli stessi militari che tentavano di calmarlo, procurando loro lesioni personali prima di essere definitivamente neutralizzato e arrestato. Su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo tenutosi stamattina e a seguito del quale, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto all’obbligo della presentazione alla P.G.