Trapani, torna “Cùscusu”: tra enogastronomia, escursioni e laboratori

0
391

Recuperare la vera tradizione enogastronomica locale, far conoscere le bellezze del territorio attraverso escursioni e degustazioni nei luoghi più suggestivi, trasmettere di generazione in generazione il profondo sapere gastronomico del territorio: questi gli obiettivi di Cùscusu, manifestazione giunta alla sua seconda edizione, che si terrà a Trapani dal 26 al 31 maggio. Un tributo alla qualità e alla varietà della cucina trapanese, che darà l’opportunità a turisti e visitatori di gustare le prelibatezze locali ma anche di mettere le “mani in pasta” grazie a numerosi laboratori, incontri esperienziali a stretto contatto con i migliori chef e produttori del territorio. Saranno due le formule per poter effettuare le degustazioni: da martedì 26 a domenica 31 maggio avverranno all’interno degli stessi ristoranti aderenti all’iniziativa. Il visitatore potrà creare la propria esperienza scegliendo quando e dove effettuare la degustazione. Basterà consultare l’elenco degli aderenti (sul sito cuscusu.it o all’interno della brochure) e prenotare; mentre venerdì 29, sabato 30 e domenica 31 maggio si svolgerà un evento pubblico alla Casina delle Palme di Trapani, con cooking show e degustazioni di cous cous, rigorosamente alla trapanese, e altri piatti tipici. Ovviamente non può mancare l’abbinamento con i grandi vini: per questo sono stati programmati diversi wine tasting con i migliori prodotti autoctoni. Le degustazioni si svolgeranno ogni giorno in alcune delle più belle location del territorio, come la terrazza di Torre Ligny, il centro cuscusu2storico di Trapani e il borgo medievale di Erice e sarà possibile prenotare quella più adatta alle proprie esigenze. Nel corso dell’intera settimana sarà possibile inoltre effettuare delle escursioni e visite guidate nei dintorni di Trapani, per esplorare le meraviglie che il territorio offre. Dalle storiche cantine Florio di Marsala, agli itinerari paesaggistici all’interno della Riserva Naturale integrale delle Saline di Trapani e Paceco, ai percorsi storici e gastronomici di Erice. Grazie ad un sistema di prenotazioni personalizzate ciascuno può “creare” il proprio itinerario scegliendo fra diverse possibilità. Domenica 31 maggio inoltre la FIAB proporrà “La Via del Sale in Bicicletta”, una passeggiata in bicicletta da Trapani al Museo del Sale di Nubia lungo la ciclabile delle saline. E poi laboratori, experience lab e mini cooking class, oltre agli appuntamenti musicali, artistici e di cultura enogastronomica. Martedì 26 maggio il convegno di apertura sull’avvio del progetto una DE.CO. per il Cùscusu trapanese, al palazzo Cavarretta. Il 28 maggio verrà inaugurata la mostra fotografica diffusa “JUDECA” sull’antico quartiere della Giudecca. Grazie alla collaborazione con l’Ente Luglio Musicale, inoltre, sarà più semplice ed economico assistere agli spettacoli del circuito “Città mediterranea della musica”, che si terranno nel corso della manifestazione.