Trapani, “Sardine” in campo a piazza Vittorio

L’ANPI (Associazione nazionale partigiani d’Italia) di Trapani ha deciso di partecipare alla manifestazione provinciale delle “6000 sardine”, che avrà luogo domani 4 gennaio in Piazza Vittorio Emanuele, lato Fontana del Tritone, “riconoscendo – in continuità con le valutazioni espresse in tutte le città in cui si sono svolte manifestazioni delle “sardine” – nel movimento una dichiarata passione antifascista, democratica e costituzionale”. L’associazione che trae la sua origine nella lotta dei partigiani per dare all’Italia la democrazia, “sarà sempre presente in tutti i luoghi dove viene tenuta alta la bandiera dell’antifascismo” ci tiene a sottolineare l’Associazione. L’ANPI, come ha affermato la Presidente Nazionale, ha l’importante ruolo di “sentinelle della memoria” e sarà presente in piazza il 4 gennaio, condividendo l’entusiasmo dei tanti giovani ed il desiderio di riconquista del loro futuro”. Un movimento importante quello delle sardine, che riescono a riempire le piazze con il loro messaggio con il quale chiedono che la politica ritorni al dialogo , che sia sereno e democratico, in un periodo in cui sul palco salgono sovranisti e populisti fomentatori di odio , che hanno generato solo violenza, razzismo mentre individui, soprattutto giovani che non conoscono la storia, inneggiano a quanto di peggio ci ha lasciato con una scia di centinaia di milioni di morti il fascismo e il nazismo, Ben vengano questi giovani educati e garbati e certi pseudo leader prendano esempio di come ci si deve comportare quando salgono sui palchi, quando vanno in Tv o incontrano le persone. Che siano leali e non inondino i social di false notizie.