Trapani, incidenti stradali mortali: è maglia nera

0
462

Il più alto rapporto di incidenti mortali. La maglia nera in Italia spetta alla provincia di Trapani che conta una media di due decessi ogni cento incidenti stradali. Lo dice un rapporto dell’Istat nel quale emerge che il territorio trapanese ha questo poco edificante primato con l’indice di mortalità più alti quando si verificano incidenti stradali. Condizione statistica che quindi impone delle riflessioni agli enti competenti a sovrintendere il controllo della viabilità in ambito urbano ed extraurbano. Esiste quindi un doppio binario su cui riflettere: da una parte esiste un problema di assetto evidentemente delle strade, complessivamente da rivedere per evitare che si possano compiere manovra azzardate o che si pigi sull’acceleratore; dall’altra però esiste evidentemente anche un problema di indisciplina di automobilisti e centauri, dettata anche da un atteggiamento morbido di chi dovrebbe controllare e che non mette in campo incisive e costanti azioni di repressione. Sempre secondo l’Istat è nei fine settimana che si verifica il maggior numero di incidenti. Il giorno nero per gli incidenti è il mercoledì, anche se il picco di mortalità si raggiunge la domenica che si conferma la giornata più pericolosa, soprattutto per gli incidenti del sabato notte. Da qualche anno in realtà il comando dei vigili urbani di Trapani sta provando ad usare il pugno duro. Lo ha fatto anche nel 2012: soltanto nel capoluogo infatti sono state elevate multe per violazioni al codice della strada che hanno raggiunto quota 38 mila 555, arrivando quindi ad oltre 105 verbali elevati al giorno per un valore di quasi 2 milioni di euro. Sono stati inoltre 164 i veicoli sottoposti a fermo amministrativo, altri 56 i mezzi sequestrati e 48 patenti ritirate. A fare da corollario ben 7 mila e 200 punti tolti dalle patenti di guida, alla media di 20 punti al giorno. Il pugno duro non si è esaurito qua evidenziando esclusivamente la situazione trapanese: le infrazioni accertate per guida sotto effetto alcol o sostanze stupefacenti sono state 8 e ben 5 mila e 300 i veicoli rimossi. A confermare la pericolosa indisciplina degli utenti delle strade in provincia di Trapani anche i dati dei caschi bianchi di Marsala: nel campo della polizia stradale sono stati elevati 17 mila 470 verbali di violazione del codice della strada, tra i quali mille e 219 sanzioni per eccesso di velocità; nel contempo sono state eseguite 175 segnalazioni alla Prefettura per la sospensione della patente di guida.Rilevati 284 incidenti stradali, di cui uno mortale, 157 con feriti e gli altri con danni ai mezzi. Stesso numero di decessi anche a Trapani dove però gli incidente sono stati 446 e altri 49 i feriti.