Trapani- Équipe chirurgica salva gamba a 16enne

“La sinergia tra presidi ospedalieri dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani ha permesso a un ragazzo di 16 anni, G.I., di Valderice, di non perdere la gamba destra, dopo che in un incidente sul lavoro una motozappa gliela aveva tranciata quasi completamente”. È quello che si legge in una nota dell’Asp di Trapani sulla vicenda del giovane arrivato al Pronto soccorso dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani con gravi ferite ed operato d’urgenza nel nosocomio trapanese poiché, avendo perso troppo sangue, non era stato possibile trasferirlo a Palermo. Il complesso intervento, durato cinque ore, è stato effettuato da un’equipe chirurgica multidisciplinare composta dall’anestesista Giuseppe Licordari, dal chirurgo vascolare Rocco Pizzirusso (dell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala), dall’ortopedico Carlo Sugameli e dai chirurghi pediatri Pippo Piazza e Paolo Formica. Attualmente – fa sapere l’Asp – il ragazzo “è stabile emodinamicamente ed è trattato con ossigenoterapia iperbarica”. “Il complesso intervento è stato possibile – ha commentato di direttore generale dell’ASP di Trapani Fabrizio De Nicola -grazie alla grande professionalità e prontezza d’intervento di medici e infermieri dell’ospedale S.Antonio Abate, con la possibilità di avere nello stesso presidio ospedaliero tutte le professionalità necessarie, e alla collaborazione con la Chirurgia vascolare dell’ospedale di Marsala”.