Insulti, minacce, schiaffi e colpi di bastone in testa. Non veniva risparmiata di botte e violenze di ogni tipo una donna trapanese di 75 anni. A maltrattarla le sue due badanti che senza pietà colpivano usando non solo violenze fisiche ma anche psicologiche. A scoprire e documentare tutto la polizia che ha arrestato le due aguzzine: a finire in manette Maria Guarino, 36 anni, e Maria Barresi, 53 anni, entrambe residenti a Trapani. Per settimane gli agenti hanno monitorato la situazione. Gli uomini della Squadra Mobile hanno fatto irruzione nell’appartamento del centro storico trapanese dove si consumavano le violenze, dopo aver documentato con video riprese e microspie le terribili vessazioni alle quali la donna era sottoposta. Le due badanti avrebbero dovuto prendersi cura della 75enne perchè malata e costretta al letto, ed invece la picchiavano, la schernivano e la minacciavano. I maltrattamenti avvenivano durante il cambio della biancheria personale e del letto o mentre le davano da mangiare. Nonostante la donna urlasse mentre subiva le violenze, nessuno dei vicini ha mai chiamato la polizia. Violenza che spesso era anche insensata oltre che gratuita: una delle badanti è stata filmata dagli investigatori persino mentre sputava nel contenitore con il cibo che dopo dava all’anziana. Lo stesso contenitore veniva conservato sul pavimento accanto alla spazzatura. Gli uomini della terza sezione della Mobile hanno assistito a episodi di inaudita violenza, che hanno deciso di interrompere con l’arresto in flagranza. Ad essere stati documentati momenti in cui le due donne colpivano ripetutamente l’anziana con un cucchiaio di legno e con il bastone di una scopa. L’anziana è stata ricoverata all’Ospedale di Trapani per accertamenti e ora è stata affidata a una residenza protetta. Il Gip di Trapani ha convalidato gli arresti su richiesta del pubblico ministero e ha disposto la custodia cautelare in carcere delle due indagate.

Share.
SHARE
OR
SCARICA LA NOSTRA APP