Teatro Cielo d’Alcamo. La Mivas presenta un kolossal su Mosè

Mosè, il principe d’Egitto è il tema del kolossal in programma il 15 e 16 febbraio prossimi al teatro Cielo d’Alcamo. Lo spettacolo è organizzato dall’associazione Mivas, regia di Michela Mascali, che presentò il kolossal nel 2016 e 2017 al teatro Cielo e alla Cittadella dei giovani. Sono cinquanta gli attori che si alterneranno sul palco e allo stato attuale provano quasi ogni sera in un piccolo magazzino. Infatti provano a turno e attendono in auto il momento in cui debbono entrare in scena. Una situazione di disagio affrontata con spirito di sacrificio e soprattutto dalla passione. Durante il periodo delle festività la Mivas ha presentato lo spettacolo, dal titolo “I fantasmi di Natale”, liberamente ispirato all’opera di Charles Dickens “Lo Spirito del Natale”. Si trattò della prima rappresentazione dopo l’attentato incendiario che. Il due aprile 2019, distrusse il lavoro di 14 anni. Un attentato, dal tipico sapore mafioso, i cui autori e mandanti rimangono sconosciute. L’attentato incendiario va ad alimentare i misteri di Alcamo. Restano misteriorsi l’attentato al teatro Cielo, quello della Promozione economica, quello contro la Mivas e l’incendio all’impianto per i rifiuti di contrada Citrolo, tanto per citarne alcuni. La Mivas subì danni per 200 mila euro. Distrutte le scenografie di tredici spettacoli. Inceneriti ben 2mila e 500 costumi, un furgone e tutti gli attrezzi in quella sorta di laboratorio usati per preparare le scene. Ma la Mivas non si è mai perduta d’animo e piano piano ha rimesso in moto le sue iniziative, caratterizzate da spettacoli in diversa chiave. Al lavoro anche tante donne esperte nel maneggiare aghi e ditali che stanno cucendo i costumi. La Mivas coniuga spesso lo spettacolo con la solidarietà