Sucameli chiede il ritiro del bando su aree verdi

    0
    313

    Il consigliere provinciale Giacomo Sucameli, Presidente della commissione Attività produttive, ha inviato una richiesta al sindaco di Alcamo, per il ritiro in autotutela del bando relativo all’affidamento, sponsorizzazione e collaborazione per la gestione delle aree verdi cittadine. Nel documento si legge:

     

    “Egregio signor Sindaco,

    come lei ben saprà, il 6 novembre 2012 il comune di Alcamo ha pubblicato l’avviso pubblico: “Affidamento,sponsorizzazione e collaborazione per la gestione delle aree verdi cittadine”.

    Nell’avviso vengono citati sia il regolamento d’uso del verde pubblico, sia il regolamento sulla disciplina dei contratti si sponsorizzazione e degli accordi di collaborazione, regolamenti entrambi non rispettati nell’avviso di che trattasi in ordine ad alcuni punti essenziali.

    Inoltre nell’avviso si rivela:

    a) Che non vengono predeterminati i criteri selettivi.

    b) Non sono previsti i termini di presentazione delle richieste e dei relativi progetti.

    c) Che non vengono predeterminati i criteri selettivi. Esiste oramai giurisprudenza consolidata in ordine alla obbligatorietà per l’ente locale di dare corso ad una procedura competitiva per la scelta del concessionario anche in caso di concessione di beni demaniali o patrimoniali.

    d) Non risulta allegato alcun capitolato d’oneri.

    e) Al quinto capoverso dell’art.22 del regolamento comunale del verde pubblico si prevede che la selezione delle proposte dovrà avvenire con procedure di evidenza pubblica. Nello specifico, non solo l’avviso deve essere pubblico, ma anche la selezione delle proposte avanzate dagli interessati a seguito dell’avviso entro un termine determinato.

    Visto  quanto evidenziato ai precedenti punti a,b,c,d,e si chiede il ritiro del suddetto bando in autotutela”.