Strage di Brescia: anche un mazarese tra le vittime

    0
    343

    Anche un mazarese tra le vittime di Mario Albanese, il camionista che, ieri, a Brescia, ha assassinato l’ex moglie ed altre tre persone.

    Si tratta di Vito Macaddino, 46 anni, mazarese ma residente a Brescia, ucciso con diversi colpi di pistola dall’amico. Albanese, che fa il camionista, ha trucidato, per motivi di gelosia, anche la sua ex moglie, Francesca Alleruzzo di 44 anni. Dopo aver ucciso i due Albanese si è recato nell’abitazione dell’ex moglie dove ha trovato la figlia che la donna aveva avuto da una precedente relazione e il suo fidanzato. Albanese ha impugnato di nuovo l’arma e non ha risparmiato neppure loro. La scena si è svolta davanti ai figli di lui, di cinque, sette e dieci anni, che, invece, per fortuna, sono rimasti illesi.

    Subito dopo gli omicidi l’uomo è stato fermato da un carabiniere del Nucleo radiomobile di Brescia, residente a pochi metri di distanza dal luogo dei delitti, che è entrato in azione da solo, mentre l’omicida aveva ancora la pistola in mano