Stalker perseguita un falegname

    0
    372

    Questa volta vittima del reato di stalking sarebbe un falegname di Valderice, accusato dallo stalker di produrre, con la sua attività, forti rumori, tali da disturbare la quiete dell’intero vicinato.

    Il molestatore, un uomo di 52 anni di Valderice, già raggiunto da un divieto di avvicinamento, si era più volte rivolto, sia all’ARPA, che al Comune, lamentando la rumorosità della falegnameria, ma dai controlli effettuati, non era effettivamente emersa alcuna violazione alla prescrizioni di legge.

    Sentendosi vittima di “mancata giustizia”, il 52enne aveva dato vita ad una serie di ingiurie e minacce nei confronti del falegname, che, stanco di tale situazione, aveva denunciato lo stalker ai militari dell’Arma di Valderice.

    Ma il divieto di avvicinamento non aveva distolto l’uomo dal suo atteggiamento persecutorio, che, anzi, con ancora più frequenza e pericolosità, aveva continuato imperterrito a minacciare la sua vittima, procurando timori e malessere anche alla sua famiglia.

    Da qui la richiesta dei Carabinieri di aggravamento della precedente misura alla Procura della Repubblica di Trapani, che ha emesso per lo stalker il provvedimento degli arresti domiciliari.