Spaccio, arrestato insospettabile studente

Il traffico di sostanze stupefacenti non risente affatto della crisi, anzi, la richiesta da parte dei giovanissimi, pare diventare sempre più consistente. Come a Partanna, dove negli ultimi giorni i carabinieri della locale stazione hanno fermato diversi giovani provenienti da Castelvetrano, trovati in possesso di modiche quantità di hashish e marijuana. Motivo per cui è scattata la segnalazione alla prefettura di Trapani e la sospensione della patente. Ma non solo. I militari hanno deciso di intraprendere i servizi di osservazione e pedinamento per risalire allo spacciatore, che è stato presto individuato: un insospettabile giovanissimo studente – soli 17 anni – di Castelvetrano. D’accordo con la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni, è stata così eseguita una perquisizione domiciliare presso l’abitazione del giovane il quale, a completa insaputa dei genitori, deteneva una notevole quantità di hashih, circa un chilogrammo, oltre a materiali per il taglio della droga e denaro proveniente dalla vendita ai giovanissimi assuntori. Per il giovane, di cui i militari hanno preferito non rendere note le generalità, è stato disposto l’arresto e la traduzione presso l’Istituto Penale per i Minorenni “Malaspina” di Palermo, e dopo la convalida è stato ristretto ai domiciliari. Dalle indagini sono inoltre emersi ulteriori elementi che hanno portato ad eseguire un’altra perquisizione in casa di un minorenne di Mazara del Vallo ed anche in questo caso sono stati rinvenuti altri panetti di hashish, per un peso di circa 200 grammi. Per quest’ ultimo, è scattata la denuncia a piede libero all’autorità giudiziaria minorile.