Sedie, poltrone, bidoni e altri rifiuti. Discarica nel retro dell’ospedale di Alcamo

0
587

Un ammasso di sedie, poltrone, lastre in pvc, cartoni, bidoni e altro ancora. Una piccola discarica che certamente non rappresenta qualcosa di cui vantarsi. Ciò che è ancor più grave, il fatto che sorge all’interno dell’area dell’ospedale San Vito e Santo Spirto. Da diversi mesi questi rifiuti si trovano alle spalle del nosocomio, dal lato del pronto soccorso. Dall’interno c’è una porta sulla quale è stato scritto ‘vietato aprire’ ma tanti sono gli utenti che, magari per fumare una sigaretta< o prendere un po’ d’aria, escono ugualmente da lì e si ritrovano in mezzo a questo poco edificabile ammasso di rifiuti.

Uno spettacolo poco decoroso e che fra l’altro è sempre tale da alcuni mesi. Nessuno dall’ASP di Trapani interviene nonostante le segnalazioni del personale sanitario e degli utenti. Fra l’altro siamo alle spalle dell’ospedale alcamese, zona in cui insistono alcune stradine lasciate spesso nell’incuria più totale con rifiuti, manto stradale danneggiato, alte erbacce e proliferazione di insetti. Ad onor del vero la situazione della via Aminta e di quelle adiacente, negli ultimi tempi è comunque migliorata per alcuni interventi predisposti dall’amministrazione comunale di Alcamo.

C’era però, e c’è ancora, questo cumulo di rifiuti. Materiale dismesso che era stata accatastato lì. alle spalle del pronto soccorso, in attesa di essere prelevato e smaltito. Operazioni che però mai sono state disposte dall’ASP di Trapani che dovrebbe dare un apposito incarico a una ditta specializzata nello smaltimento. Vero è che si tratta della parte posteriore del ‘San Vito e Santo Spirito’ e quindi priva di accesso per il pubblico ma la piccola discarica è ben visibile dalle finestre dello stesso ospedale, dalle abitazioni adiacenti e da chi si ritrova ad uscire da quella porta del pronto soccorso nonostante la scritta ‘Vietato Aprire’.