Sciopera la Compagnia delle Isole

0
366

La popolazione delle Isole Egadi di nuovo messa a dura prova da uno sciopero del personale, navigante ed amministrativo, della società “Compagnia delle Isole spa”, indetto per oggi, con l’inevitabile interruzione di un servizio essenziale.

Il sindaco di Favignana, Lucio Antinoro, e l’assessore Vincenzo Bevilacqua, hanno inoltrato questa mattina una nota alla Commissione di garanzia per l’attuazione della legge sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Presidente della Regione, all’Assessorato regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti, al Prefetto di Trapani e alla Capitaneria di Porto di Trapani, per descrivere ancora una volta i disagi vissuti dalla popolazione egadina a seguito dello sciopero

“Come già più volte rilevato – scrivono i due amministratori nella nota – rappresentiamo ancora il forte disagio arrecato alla popolazione egadina, in specie a quella della Isola di Marettimo, privata di ogni collegamento con la terraferma”.

“Ancora una volta dunque – prosegue la missiva – in occasione di azioni di protesta del personale della suddetta società non viene assicurato il trasporto marittimo da e per l’isola di Marettimo nelle fasce orarie di maggior interesse, privando i cittadini di un servizio pubblico essenziale”.

Antinoro e Belvilcqua, facendo riferimento alla corretta attuazione della legge 146/90, in relazione alle prestazioni indispensabili sui servizi essenziali che dovrebbero garantire i collegamenti marittimi con Marettimo, chiedono alla Commissione di Garanzia la modifica della stessa legge, proprio per non penalizzare, nemmeno in futuro, la più lontana delle Egadi, mantenendo la corsa delle ore 08,15 con partenza da Trapani e arrivo a Marettimo alle ore 09,30, linea di vitale importanza per la comunità dell’isola, che non rimarrebbe, così, del tutto tagliata fuori, come sta avvenendo oggi.