Sara e Riccardo coronano il sogno d’amore

0
503

La  semplice  dignità di un movimento  del corpo che, durante la danza, fa vibrare l’anima dello spettatore perché sul palcoscenico, accompagnata da buona musica,   si sta raccontando una storia, che prevalentemente vede protagonisti due giovani che coroneranno il loro sogno d’amore. Sui set cinematografici   ogni storia raccontata si conclude quasi sempre, e prima di apparire “la frase The and”  un lungo abbraccio e bacio  che avvolge i protagonisti. Queste sono fiction. Infatti spenta la luce del palcoscenico o della sala cinematografica resta solo il piacere di avere visto una bella rappresentazione. Ma nella realtà può accadere ad artisti  di essere protagonisti sulle scene, ma quello che è più importante anche nella vita reale. E  di una bella storia vera sono protagonisti un attore intelligente e bravo come Riccardo Sardonè,  e l’étoile del teatro di Bordeaux, la ballerina alcamese Sara Renda.  Quello che stiamo raccontando è il quinto capitolo, scusate il quinto servizio, di una storia che ha tutte le caratteristiche di una favola perché oggi nella chiesa Madre di Alcamo  Sara sposerà il suo principe azzurro: ovvero Riccardo. Faranno da testimoni famosi artisti, amici e parenti di lui e di lei tanto che da ieri mattina c’è un grande via vai tra l’aeroporto Falcone e Borsellino e la città di Alcamo.  C’è attesa e tanta curiosità in città per una storia d’amore, che ha coinvolto ed emozionato tantissime persone.  A partire da stamani c’è stato grande fermento nella bellissima chiesa Madre di Alcamo,  ricca di opere d’arte e sicuramente tra le più belle Basiliche siciliane. Le foto e le riprese televisive dentro la chiesa  e in tanti altri posti sono un’esclusiva di Canale 5 e riviste specializzate. Una chiesa Madre animata da stamane  per studiare come posizionale al meglio gli addobbi floreali, coro,  fotografi e telecamere. Sara arriverà puntuale alle sedici nella chiesa Madre. Amiche e giovani parenti faranno da paggetti a Sara mentre si incammina verso l’altare dove papà Giuseppe  porgerà il braccio di Sara a Riccardo per poi genuflettersi  e partecipare al rito religioso, che li legherà per la vita. Poi gli invitati, circa 250 persone si trasferiranno al Casale degli Aranci di Calatafimi Segesta per il banchetto nuziale all’insegna della sicilianità e quindi della nostra tradizione. E la favola continua con l’augurio, da parte nostra e di Alpa Uno,  che la felicità di oggi  accompagni Riccardo e Sara nel  cammino della vita . I novelli sposi hanno eletto come domicilio la città di Bordeaux. Un matrimonio destinato a trovare una pagina nella storia di Alcamo e non è esagerato sostenere che si tratta dell’evento dell’anno.