Ritrovamento di hashish sulla spiaggia di Triscina. Quinto da inizio dell’anno nel trapanese

Continua a essere un fitto mistero la droga rinvenuta sulle spiagge siciliane. Un vero e proprio ‘giallo’ che negli ultimi mesi ha prodotto diverse scoperte sulle coste anche del trapanese. L’ultimo recente rinvenimento è stato fatto a Triscina, la frazione balneare di Castelvetrano.

I carabinieri, su segnalazione di un cittadino, hanno ritrovato sul bagnasciuga, un involucro in cellophane, parzialmente deteriorato, contenente in totale 5 panetti di hashish per un peso complessivo di  750,00 grammi circa. Tutti i vari panetti erano etichettati riportante la scritta “top” e una immagine di una foglia di marijuana. I panetti ritrovati a Triscina, così come gli altri spiaggiati nelle altre battige siciliane, avevano lo stesso imballaggio di quelli contenuti nei più consistenti pacchi di droga. Lo stupefacente venduto al dettaglio avrebbe fruttato circa 6 mila euro.

Dall’inizio del 2021, questo è il quinto ritrovamento di droga, avvenuto con le stesse modalità, nella sola provincia di Trapani: il primo infatti risale al mese di gennaio a Pizzolungo, il secondo in ordine cronologico è stato poi trovato sulla spiaggia nei pressi dell’aeroporto di Birgi, oltre a quelli trovati successivamente nella frazione di Tre Fontane nel mese di febbraio e nel mese di marzo a Petrosino per un totale complessivamente di circa 115 kg. di hashish.  Continuano le indagini dei Carabinieri per cercare di capire la provenienza della sostanza stupefacente.