Questione Bertolino: il Comune contesta resoconto sulle emissioni in atmosfera

    0
    249

    Il Comune di Partinico contesta il resoconto dell’Arpa sulle emissioni in atmosfera e sulle cause degli odori molesti della Distilleria Bertolino e chiederà alla Regione parametri più rigidi sui sistemi di abbattimento e rilevamento dei cattivi odori.

    Il Sindaco di Partinico Salvo Lo Biundo ha richiesto la convocazione di un tavolo tecnico con l’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente presso il Palazzo di Città per affrontare la questione . “Nei giorni in cui si è registrato un aumento degli odori molesti abbiamo richiesto un monitoraggio diretto da parte dell’Arpa per fare delle verifiche in tema di emissione, l’Agenzia per L’Ambiente ha effettuato 3 sopralluoghi tecnici – sottolinea l’assessore all’Ambiente Bartolo Parrino. Abbiamo mandato una nota di riscontro all’Arpa reiterando più volte l’invito ad intervenire, tutto il carteggio è stato depositato anche in commissariato”.

    “La risposta scritta da parte dei tecnici della Regione non ci ha soddisfatto per niente, – aggiunge il Sindaco di Partinico Salvo Lo Biundo – è stata poco incisiva e per nulla approfondita, ci hanno addirittura chiesto di dotarci di un naso elettronico per monitorare i cattivi odori. Abbiamo interpretato questa risposta quasi come un rimpallo di competenze che non accettiamo”.

    “ La legge dà a loro la responsabilità delle analisi sugli scarichi e sulle emissioni in atmosfera – ribadisce ancora l’assessore Parrino – il Comune utilizza le risorse che ha disposizione per il controllo e coordina le ispezioni, ma sono i funzionari dell’ARPA prima di tutto a dover dotarsi degli strumenti necessari per analizzare l’impatto sull’ambiente e sulla qualità della vita dei cittadini”.

    “Due anni fa sulla questione delle emissioni in atmosfera della Bertolino convocammo una Conferenza dei Servizi dove i rappresentanti dell’Arpa stigmatizzarono chiaramente l’impatto negativo dei attivi odori ai danni della popolazione di Partinico – afferma ancora il Primo Cittadino di Partinico – Grazie a quell’iniziativa come Amministrazione riuscimmo ad intervenire e a far cambiare il sistema di filtraggio e di abbattimento degli odori della Distilleria. La delicata questione Bertolino che attanaglia la nostra comunità da decenni è stata sempre considerata come priorità dalla nostra amministrazione siamo riusciti ad ottenere finalmente un’intesa con la titolare sulla delocalizzazione – conclude il Sindaco Lo Biundo – nelle prossime settimane depositeremo la Convenzione Urbanistica Consensuale che abbiamo sottoscritto con l‘azienda. Venerdì 13 aprile si terrà un incontro con tutte le associazioni ambientaliste sul tema dei cattivi odori e su quello della delocalizzazione”.