Pranzo della fratellanza per Biagio Conte, evento organizzato dal comitato alcamese “Gli ultimi di Biagio Conte”

0
219

Pranzo della fratellanza per la raccolta di fondi per completare il padiglione che sarà capace di ospitare cento ammalati nel centro di Biagio Conte a Palermo. In 200 hanno aderito alla iniziativa di solidarietà in programma domenica alle 12,30 all’Hotel Belvedere di Castellammare, messo a disposizione gratuitamente così come la presenza del famoso chef trapanese, Peppe Giuffrè. L’iniziativa è del comitato di cittadini alcamese “Gli ultimi di Biagio Conte” da sempre vicini al missionario laico. Il comitato alcamese otto anni fa regalò un pulmino alla missione “Speranza e Carità”, dopo il furto subito a Palermo del mezzo meccanico utilizzato per trasportare ammalati. Il comitato alcamese non si è mai fermato. Durante l’anno organizza mostre al centro Marconi con lavori artigianali fatti prevalentemente da donne il cui ricavato viene donato alla Missione. Ricordiamo che nel mese di giugno dello scorso anno nelle campagne di Inici, fu inaugurato un nuovo luogo di culto della Missione: una chiesetta adornata da una vetrata pitturata e da alcuni quadri. Poi una stanzetta adibita a sagrestia e due cellette in tipico stile francescano. Si punta anche ad ampliare la struttura per realizzare nuovi posti letto per i fedeli in cerca di un ritiro spirituale. Oggi il saio verde da missionario, proprio come ha fatto Biagio Conte, è indossato da don Pino Vitrano dal 1993 a fianco di Biagio Conte nella missione “Speranza e carità”. Don Pino Vitrano domenica parteciperà al Pranzo della fratellanza.