Partinico: Natale sotto tono, in azione i vandali

0
261

Tranciato un tirante di ancoraggio alla sede stradale dell’albero di Natale appena installato in città. In neanche 48 dalla sua posa in opera il grande pino che campeggia nella centrale piazza Duomo ha subito un atto vandalico. Qualcuno ha tagliato il filo, di notevole spessore. Secondo le prime testimonianze potrebbe essere stata un’auto pirata a commettere il danneggiamento. Dell’accaduto è stato già informato il locale commissariato di polizia a cui è stata sporta denuncia contro ignoti. Grande l’amarezza dell’amministrazione comunale e del consigliere Totò Rappa il quale nei giorni scorsi si era raccordato con il Comune proprio per installare l’albero e donare un tocco di Natale ad un centro storico quasi del tutto disadorno di addobbi in tema, simbolo di una situazione di crisi economica e di difficoltà anche per le casse dell’ente locale: “Sono passate poco più di 24 ore dalla collocazione dell’albero di Natale in Piazza Duomo – afferma Rappa -. Non è stato ancora addobbato e si è già verificato il primo atto di vandalismo: uno dei 4 tiranti che lo ancorano al suolo è stato tranciato. Ho già provveduto a denunciare il fatto presso il locale Commissariato di Polizia. Esprimo tutta la mia amarezza per l’accaduto”. Episodio che rende ancora più desolante lo scenario di questo primo scorcio di festività in città. Nonostante tutto, però, non si ferma la grande mobilitazione di associazioni, movimenti e gente comune che sta lavorando per addobbare l’albero. Infatti, a causa delle ristrette risorse economiche, è stato lanciato un appello all’intera comunità, ed in particolare alle scuole, affinchè collaborino per creare addobbi da appendere all’albero. Già diverse le adesioni, segno che anche in città c’è voglia di colore in un momento davvero di grande difficoltà socio-economica. La donazione degli addobbi avverrà attraverso l’ufficio Verde del Comune a cui dovrà essere consegnato il materiale. Fuori dagli uffici è stato collocato un contenitore in cui ognuno potrà donare il proprio addobbo. Una volta raccolti il Comune provvederà all’installazione delle donazioni attraverso un cestello che permetterà di arrivare sino alla sommità dell’albero. Di luminarie, sino ad oggi, neanche l’ombra. Solo in via Francesco Crispi sono stati installati dei fili luminosi ma su iniziativa dei commercianti stessi. Ma anche sotto questo aspetto si sta muovendo qualcosa: “Abbiamo a disposizione un budget molto limitato di appena 6 mila euro – precisa l’assessore alla Cultura e Spettacolo, Vincenza Briganò – e la maggior parte sarà impegnato per installare le luminarie in stretta sinergia con l’assessore all’Ambiente Diego Campione. Per il resto sono in corso degli incontri con i rappresentanti dei commercianti, associazioni e Pro Loco per allestire un cartellone di tutto rispetto quasi a costo zero”. Già a partire da domenica prossima, 15 dicembre, nel centro storico i commercianti organizzeranno una serie di spettacoli, iniziative che saranno ripetute il 22 e 24 dicembre prossimi.