Partinico, il mancato utilizzo dell’elisoccorso

    “Nonostante l’elisoccorso di Partinico sia omologato da un anno e mezzo la Direzione Sanitaria dell’ospedale di Partinico continua a far dirottare l’atterraggio degli elicotteri presso lo stadio comunale, vorrei sapere il motivo dai vertici dirigenziali della struttura ospedaliera locale”.

    Il sindaco di Partinico Salvo Lo Biundo interviene sul mancato utilizzo della struttura dell’elisoccorso e chiede un chiarimento all’Asp. “Mi sono mosso per chiarire quali siano i motivi che impediscono l’utilizzo della piattaforma per l’atterraggio degli elicotteri in contrada Mirto, inaugurata da tempo che è costata ben 500 mila euro di soldi pubblici- continua ancora il sindaco. Ho interpellato i vertici della Provincia Regionale di Palermo che mi hanno assicurato che l’omologazione per la piena fruizione della struttura è arrivata già un anno e mezzo fa. Mi è stato riferito che la scelta di continuare ad utilizzare lo stadio comunale è da attribuire all’Asp. Gli atterraggi degli elicotteri continuano a rovinare la superficie del campo sportivo inoltre il pulviscolo sollevato dalle eliche durante gli atterraggi e i decolli ritengo che possa abbassare i criteri di sicurezza garantiti al contrario dalla piattaforma in cemento dell’elisoccorso, studiata appositamente per questo scopo e provvista di visori luminosi ad altre attrezzature adatte al trasposto dei pazienti rispettando tutti gli standard necessari.