Partinico-Degrado e vandalismo, immagini-shock al mercato ortofrutticolo

Sempre più in mano a vandali e incivili il mercato ortofrutticolo di Partinico e non solo. L’ultimo video-shock pubblicato dagli attivisti locali del Movimento 5 Stelle, filmato da un cittadino, evidenzia come l’area a ridosso della statale 113 sia davvero una “zona franca” della città, abbandonata a sè stessa e al suo inesorabile destino di degrado. Nel video si scorge un furgone bianco al cui interno c’è una persona, che si guarda intorno per assicurarsi di non essere visto da nessuno, che abbandona nello spiazzo antistante l’area numerosi sacchi neri con rifiuti. “Ecco cosa succede giornalmente all’esterno del mercato ortofrutticolo di Partinico – sostengono gli esponenti grillini – quando l’anarchia e l’inciviltà prendono il sopravvento in un paese dove l’amministrazione è latitante. Un grazie, da parte del Meetup Movimento 5 stelle Partinico, al cittadino che seppure in forma anonima ci ha consegnato il video. Ognuno di noi può fare la propria parte denunciando il degrado che giornalmente i cittadini partinicesi sono costretti a vivere. Siamo pronti a sostenere chi vuole cambiare questo paese”. Proprio recentemente il Movimento 5 Stelle, attraverso i suoi rappresentanti nazionali e regionali, aveva effettuato un sopralluogo in zona denunciando l’assoluto degrado. Il mercato ortofrutticolo in passato è stato anche oggetto di atti vandalici e furti: più volte ci sono stati dei raid all’interno dei box occupati dai mercatari, addirittura una volta è stato rubato l’enorme cancello d’ingresso. Vandalismo che si verifica anche in altre zone della città, come ad esempio alle fontanella di via Bari. Oramai chi vuol riempire i bidoni di acqua deve organizzarsi come può, portando da casa delle tenaglie per potere far scorrere dai cannoli l’acqua in quanto i rubinetti sono stati danneggiati o addirittura rubati. Da tutte e quattro le fontanelle non è più possibile, come in qualsiasi paese civile, aprire semplicemente il rubinetto per bere. L’area attorno è completamente al buio da tempo e i vandali, nell’oscurità, hanno anche vita facile quando decidono di entrare in azione. L’assessore all’Ambiente e Manutenzioni, Giovanni Pantaleo, non ci sta rispetto alle accuse di latitanza del Comune: “Al mercato ortofrutticolo interveniamo per ripulire il sito ben tre volte a settimana – sottolinea – e credo che davvero più di tanto non si possa fare. Sulle fontanelle di via Bari siamo per l’ennesima volta intervenuti la scorsa settimana per sostituire i rubinetti. Il Comune credo che faccia costantemente la sua parte, serve sicuramente la collaborazione dei cittadini”.