Calcio, Eccellenza-L’Alba Alcamo in crisi e domenica arriva la Folgore

0
384

Terza sconfitta consecutiva, due in campionato e una in Coppa Italia. Per l’Alba Alcamo, partita con propositi ambiziosi, parlare di crisi non è certo un’esagerazione. Cosa succede in casa bianconera? Dando uno sguardo alle prestazioni che l’ambiente non è sereno perché emerge in ogni gara grande nervosismo nei giocatori: troppi ammoniti ed espulsi tanto da rendere difficoltose all’allenatore, con un organico risicato, potere fare scelte per varare una formazione abbastanza solida. Quart’ultimo posto con 10 punti e domenica arriva al Catella , la Folgore Selinunte, seconda in classifica. Da cosa scaturiscono tali risultati: da un organico carente? Da problemi di rapporti dei giocatori con la dirigenza, che ha cambiato l’allenatore affidando la panchina a Riccardo Chico (nella foto)? Al di là dei risultati, che sono importanti, sperando che presto si superi la crisi, resta l’amarezza del totale distacco della città con la squadra, un centinaio gli spettatori, tanto che la dirigenza deve sobbarcarsi grandi sacrifici economici alla luce anche del fatto che il Comune non darà contributi. Ma fino a quando? Qualcosa di buono, ma non come nel passato, per l’Alba Adelkam seconda negli Allievi regionali a cinque punti dalla capolista, un frana invece nei Giovanissimi regionali navigano al penultimo posto. Cosa che non accadeva quando le due squadre si chiamavano Adelkam e che da sola curava il settore giovanile. Riflettano i dirigenti dell’Adelkam: questo connubio si sta rivelando proficuo? E dove potrà portare? Bene in Seconda categoria l’Alqamah terza con dieci punti a tre dalla capolista Real Selinunte. Un campionato quello di Seconda categoria quasi tra amici: appena 11 le squadre del girone A. E nel prossimo turno l’Alqamah riposa.