Partinico: commozione ai funerali di Maria Rita Semiti

Non si riesce a dare pace il fidanzato Alberto Anzelmo. Disperato piange accanto alla bara bianca della fidanzata, posta al centro della parrocchia Maria Santissima del Rosario, conosciuta a Partinico coma Casa Santa. E’ inconsolabile, divorato dal rimorso di essere stato lui alla guida del Suv che sulla statale Caltanissetta-Gela tre giorni fa è carambolato ed è costato la vita a Maria Rita Semiti, 23 anni, con cui doveva convolare a nozze il prossimo anno. Un sogno spezzato che ha letteralmente lasciato sotto shock un’intera comunità: il parroco a stento riesce a trattenere il pianto.

In centinaia hanno voluto assistere alla celebrazione, anche i tantissimi amici che l’hanno sostenuta alle ultime elezioni comunali dove ha sfiorato l’elezione a consigliere. Uno striscione lancia un messaggio d’amore alla giovane, forse è apparso poco opportuno che fosse firmato con l’appartenenza partitica della ragazza.

A presenziare ai funerali il presidente della Regione Rosario Crocetta e l’assessore Michela Stancheris, appena dietro il feretro ricolmo di rose bianche e accompagnato dai pianti strazianti di tutti coloro che la conoscevano. Poi un ultimo saluto con un lunghissimo applauso quando la bara varca il sagrato della chiesa e il simbolico lancio dei palloncini a volare nel cielo, quasi a volere testimoniare che da giù nessuno si è dimenticato di lei