Ospedale di Alcamo. Medico assolto dall’accusa di diffamazione

Si conclude con l’assoluzione dell’imputato la vicenda che vede protagonisti due medici del reparto di cardiologia dell’ospedale di Alcamo. Il fatto risale al 2014 quando l’allora responsabile della cardiologia sporgeva querela contro un collega dello stesso reparto perché quest’ultimo aveva affisso nella bacheca della medicheria una nota ritenuta diffamatoria.
Dopo anni di udienze, il Giudice monocratico presso di Tribunale di Trapani ha assolto il medico alcamese assistito dall’avvocato. Alessio Alessandra. Quest’ultimo ha espresso soddisfazione per l’esito del giudizio, che ha dato prova della assoluta liceità dell’ atto redatto dal proprio assistito. Il giudice del Tribunale di Trapani, accogliendo la tesi difensiva dell’avvocato Alessandra, ha affermato che la nota del medico era semplicemente espressione di una legittima critica costruttiva rivolta al responsabile del reparto per la gestione del reparto all’interno del quale i rapporti non erano certo idilliaci tra alcuni medici. La vicenda, qualora ce ne fosse stato bisogno, evidenzia l’ennesimo caso della giustizia italiana, che ha impiegato ben sei anni per completare una causa civile.