Mimmo Turano Candidato

    Con Mimmo Turano almeno ad Alcamo il cerchio è praticamente chiuso. Il quadro delle prossime elezioni amministrative del 6 e 7 maggio è completo. L’11 si presenteranno ufficialmente le liste, ma alle urne si andrà in cinque. Questo è poco, ma sicuro. Lo stesso Presidente della Provincia Regionale di Trapani questa mattina con una conferenza ha ufficializzato la sua candidatura giunta un po’ a sorpresa. “Ho deciso di metterci la faccia e scendere in campo in prima persona”. Queste le parole di Mimmo Turano. A sostenerlo non poteva non esserci che l’Udc di Casini. A fare il passo indietro a questo punto è il dirigente scolastico Enza Mione che aveva manifestato la volontà di presentarsi e correre per la poltrona di Sindaco. Ma quella di Turano è una candidatura forte. L’avversario non sarà il Senatore Nino Papania. Quest’ultimo si è ritirato, lasciando la scena a Sebastiano Bonventre candidato del centrosinistra unito con tutti i partiti che hanno appoggiato il Sindaco uscente Giacomo Scala in questi anni. Ci saranno proprio tutti. Pure Sel. Un altro ritiro è quello di Saro Lauria. Aveva manifestato anche lui la voglia di spendersi per Alcamo. Poi il passo indietro. Adesso correrà la De Luca per il centrodestra con diversi partiti alle spalle e una lista civica. Ci saranno al suo fianco Grande Sud, Cantiere Popolare, Pdl, Api e Uniti per Alcamo. Poi ancora un ritiro. Baldo Lucchese non sarà candidato a Sindaco con la Sveglia tuttavia appoggerà Alcamo Bene Comune che presenta Niclo Solina. Infine l’ultimo candidato, lo è sempre stato e non si tira indietro. Oggi infatti si presenta ufficialmente Franco Orlando con Noi Sud.