Mensa scolastica ad Alcamo, non c’è salmonella. Ditta igienizza centro-cottura ma resta sospesa

0
126

Le autorizzazioni sanitarie all’ATI Le Palme-Royal di Paceco per preparazione dei pasti, sono state sospese in autotutela dal dipartimento igiene e salute pubblica dell’ASP di Trapani. L’azienda, che produce i pasti pre-cotti che arrivano anche sulle mense scolastiche dei plessi di Alcamo, ha avviato sanificazione e igienizzazione dei locali del centro-cottura ma soprattutto delle cisterne dell’acqua. Proprio nell’acqua le analisi dell’ASP avevano rilevato una considerevole presenza di escherichia-coli, il batterio che aveva creato notevoli disturbi gastro-intestinali a circa 250 alunni alcamesi e anche a molti insegnanti che avevano pranzato a mensa.

Il comune di Alcamo, la settimana scorsa, aveva sospeso il servizio nei plessi privi di cucine, vale a dire proprio in quelli in cui pervengono i pasti pre-cotti. Potrebbe adesso rescindere unilateralmente il contratto d’appalto per giusta causa o procedere all’emanazione di alcune sanzioni alla ditta aggiudicataria. E’ stata invece scongiurata, e questa è una buona notizia, la presenza di salmonella in una partita di pollo arrivata sui tavoli quasi cruda. E’ risultato infatti negativo il campione inviato dall’ASP di Trapani all’Istituto Zooprofilattico di Palermo.

Altre analisi sono comunque in corso per risalire al ceppo di batteri che hanno causato problemi ai bambini alcamesi e anche decine di accessi al pronto soccorso. L’immediata sanificazione del centro di cottura operata dall’azienda Le Palme-Royal, in altre occasioni finita nell’occhio del ciclone per alcuni episodi di tossinfezione alimentare, non ferma evidentemente il corso giudiziario in procura. I laboratori di analisi dell’ASP hanno infatti inviato loa relazione all’autorità giudiziaria in cui si evidenziava la presenza di escherichia-coli nell’acqua utilizzata dall’azienda per il lavaggio di verdure e alimenti e per la cottura dei cibi.