Mazara: manomessi quadri elettrici

0
475

“La nostra è una Città di persone per bene e non può essere vittima di questi delinquenti”.

Lo ha dichiarato il Sindaco della Città, on Nicola Cristaldi nel corso del sopralluogo presso Villa Iolanda dove alcuni delinquenti ieri hanno danneggiato i quadri elettrici causando, oltre al disagio della mancata illuminazione, anche l’interruzione delle riprese della video sorveglianza, ancora non formalmente in funzione.

“Quanto accaduto – ha dichiarato il Primo Cittadino – è un atto grave a testimonianza di come, un manipolo di delinquenti non digerisce l’idea che la nostra Città sia sicura. Quello che continua a ripetersi – ha aggiunto Cristaldi – sta diventando insostenibile. Vandali, più o meno organizzati, continuano a distruggere ciò che quotidianamente costruiamo. Sono convinto – ha concluso il Sindaco – che le Forze dell’Ordine faranno il loro dovere come sempre e intensificheranno ulteriormente le loro attività perché la nostra Città non può rimanere in balia di questi delinquenti”.

Ad essere stati manomessi sono stati in particolare i quadri elettrici di Villa Iolanda, Villa Garibaldi e Lungomare Hopps. La manomissione ha comportato il momentaneo spegnimento della pubblica illuminazione e l’interruzione delle riprese delle telecamere della video sorveglianza, ancora non formalmente in funzione, ubicate nel lungomare e all’interno delle due ville comunali. La squadra di reperibilità, coordinata dal geom. Salvatore Ferrara, si è prontamente attivata per il ripristino dei quadri elettrici con la conseguente riattivazione della pubblica illuminazione.

Dell’accaduto è stata presentata formale denuncia contro ignoti.