Maltrattamenti in famiglia, ai danni di donne. Un arresto e una denuncia

Un bracciante agricolo, romeno di 40 anni, già sottoposto alla sorveglianza speciale, è stato arrestato dai carabinieri di Paceco per scontare un cumulo di pene di circa due anni e mezzo per maltrattamenti in famiglia commessi a Trapani nei confronti della moglie e dei figli. L’ordine di carcerazione è stato emesso dall’ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Trapani. Il quarantenne è quindi finito al carcere circondariale di San Giuliano.

I carabinieri della stazione di Borgo Annunziata hanno invece sottoposto un trentottenne, già denunciato per altri reati due volte il mese scorso, alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa con applicazione del braccialetto elettronico. L’uomo era stato denunciato dall’ex convivente per reiterate condotte moleste e minacciose nei suoi confronti.