Lo sport: Alcamo sempre più giù, Libertas sugli scudi

L’onore del gran hotel Alba Alcamo è salvo grazie ad un punto in classifica. Ultimo posto, ma capovolgendo la classifica l0Alba Alcamo sarebbe al primo posto. Un’annata iniziata male e destinata a finire peggio con una brutta retrocessione in Promozione poiché il rendimento è pari a zero. Cinque gol subiti ieri a Canicattì vanno ad incrementare un altro record: quello del portiere bianconero più impegnato a raccogliere palloni dalla sua rete che vedere i propri compagni andare in gol. L’Alba Alcamo, nella sua storia mai ha avuto un simile rendimento. Retrocessioni ce ne sono state, ma si è lottato. Intanto la dirigenza cerca di tamponare una crisi irreversibile con un via vai di calciatori quasi quotidiano che certamente non giovano alla causa. Infatti i giocatori per scendere in campo debbono essere ben allenati. E poi all’allenatore occorre dare tempo per mettere a punto gli schemi di gioco. Cosa che non avviene nell’Alba Alcamo ormai al tramonto e con un futuro incerto poiché il rischio è quello di scomparire. Pochi dirigenti non possono fronteggiare le spese di un campionato d’Eccellenza. Gli spettatori hanno da diversi anni abbandonato lo stadio Catella. Tempo magri per il calcio alcamese. Intanto c’è da registrare nel campionato di basket la bella vittoria della Libertas sul campo del Giarre, per un finale al cardiopalma. Libertas batte Giarre 78 a 77.