Le strade provinciali 47 e 55 di Alcamo lasciate a se stesse

    Arriva il comunicato di Giacomo Sucameli di Cantiere Popolare alla provincia di Trapani. “Desta preoccupazione”- scrive Sucameli- ” la sospensione dei lavori nelle strade provinciali che collegano  Alcamo  ad  Alcamo Marina,  mi  riferisco   principalmente alla

    SP 47 ed SP 55, che genera un diffuso malcontento per i cittadini alcamesi, dal momento che l’interruzione stradale si protrae inspiegabilmente. Le due strade, molto popolate soprattutto nel periodo estivo, sono in molti tratti ampiamente sotto il limite non solo della sicurezza, ma anche di una normale mobilità.

    Inspiegabile inoltre l’interruzione da marzo  della strada provinciale che collega Alcamo con Calatubo causata da cumuli di terra e  fabricidi abbandonati incoscientemente da ignoti. Più volte denunciato da me  in consiglio Provinciale e ancora oggi non rimossi: perché? Il settore viabilità e il settore ambiente della Provincia giocano a passarsi la palla per usare un termine calcistico.

    La situazione sta degenerando verso un abbattimento qualitativo della mobilità con conseguenze evidenti e pesanti per l’economia e per il turismo.

    Il quadro è ampio e preoccupante e coinvolge tutte le categorie degli utenti della strada, innescando un aumento della gravità degli effetti degli incidenti, in modo particolare per i motociclisti a causa della strada a tratti disconnessa.

    Ben si può affermare, pertanto, che tutto ciò è figlio dell’illusoria politica “del fare” di cui il Presidente della Provincia Mimmo Turano si fa fiero portavoce, su cui orbita l’imbarazzante incompetenza per non sapere garantire nemmeno parametri minimi di ordinaria manutenzione, rendendo tali strade dei veri percorsi di guerra”.