Incidente stradale, muore ex calciatore dell’Alcamo. Era detto “Brady”

Lutto nel mondo del calcio alcamese. Ieri sera è morto in un incidente stradale Giuseppe D’Angelo, 58 anni, che si trovava a bordo della Yaris insieme alla moglie e stava facendo ritorno ad Alcamo dopo essersi vaccinato a Buseto Palizzolo. D’Angelo è moro sul colpo mentre la moglie si trova ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Sant’Antonio di Trapani. La dinamica dell’impatto rivelatosi mortale è al vaglio degli inquirenti recatisi sul posto per i rilievi di rito. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Alcamo.

Giuseppe D’Angelo, una ventina di anni fa, ebbe un grave incidente stradale in contrada Scampati che lasciò i segni sul suo corpo. Decine e decine di fratture ma rimase vivo quasi per miracolo. Dotato di un delizioso sinistro, giocò vari campionati con l’Alcamo tra C/2, serie D, Promozione ie anche in Prima Categoria dove vinse il campionato. Allora l’allenatore era il compianto Buffa.

Tecnica sopraffina, centrocampista di qualità Giuseppe D’Angelo si era guadagnato il soprannome di Brady un calciatore inglese che giocò in grandi squadre come Arsenal, Sampdoria, Inter e Juventus.  In campo D’Angelo dava sempre il massimo e con i suoi tiri da fuori area si guadagnava gli applausi del tifosi. Numerose le fratture riportate dalla moglie, dipendente dell’Asp, e anche trauma cranico.   Non sarebbe comunque in pericolo  di vita.