Incidente Alcamo marina, ipotesi omicidio colposo

La ragazza che guidava l’auto che si è schiantata sul guardrail della 187 ad Alcamo marina, e che ha provocato la morte di Giuliana Ballerino, era in stato di abbrezza. Lo ha appurato la compagnia dei carabinieri di Alcamo che ha effettuato il test alcolemico sulla giovane di appena 20 anni, residente a Balestrate. Nei suoi confronti è scattata la denuncia per “guida in stato di ebbrezza”. In queste ore, invece, la Procura di Trapani sta predisponendo gli ultimi atti dell’indagine: verosimilmente nei confronti della guidatrice arriverà anche l’iscrizione nel registro degli indagati per “omicidio colposo”. Su questa ipotesi stanno lavorando i magistrati ma il provvedimento appare scontato, quasi d’ufficio considerato l’epilogo tragico dell’incidente in cui ha perso la vita per l’appunto Giuliana Ballerino, balestratese di 22 anni. Il corpo è stato restituito alla famiglia ieri pomeriggio in quanto la Procura non ha disposto alcuna autopsia. Il decesso sarebbe avvenuto in tutta evidenza, secondo quanto appurato dal medico legale, a causa del violento schiacciamento della gabbia toracica della ragazza che era seduta nel sedile posteriore del mezzo. Le lesioni interne hanno creato delle forti emorragie ai danni di organi vitali. Ad essere rimaste coinvolte nell’incidente complessivamente cinque ragazze tutte di Balestrate di ritorno da un festa nella vicina Castellammare del Golfo. Le quattro ragazze rimaste ferite e trasportate tutte all’ospedale di Alcamo hanno riportato lievi ferite, fortunatamente. Secondo i rilevamenti fatti dai carabinieri viene esclusa l’ipotesi che nell’incidente possa essere coinvolta qualche altra auto. Il mezzo sul quale viaggiavano le ragazze ha effettuato una pericolosissima manovra, spostandosi prima tutto sulla corsia di sinistra e finendo la folle corsa sul guardrail all’altezza della farmacia stagionale di Alcamo marina. Da ieri sera è un continuo via vai dall’abitazione della famiglia Ballerino nella via Galileo Galilei, a due passi dal centro storico balestratese. Il Comune ha proclamato il lutto cittadino. “L’amministrazione comunale – si legge in una nota istituzionale – comunica l’annullamento di tutte le manifestazioni organizzate per la festa dell’Addolorata e si stringe alla famiglia Ballerino in questo tragico momento”. Giuliana non viene considerata una vittima delle “stragi del sabato sera”. I suoi concittadini le fanno da scudo: “Era una ragazza perbene, che non alzava mai il gomito. Aveva la testa ben salda sulle spalle” racconta uno dei suoi amici più stretti. Una considerazione che viene ripetuta anche da chi conosceva semplicemente di vista la ragazza, anche se in una comunità con appena 5 mila abitanti come Balestrate tutti si conoscono. Giuliana frequentava da 3 anni la facoltà di Economia all’università di Palermo: a 19 anni aveva raggiunto l’obiettivo del diploma conseguito all’istituto tecnico commerciale “Girolamo Caruso” nella vicina Alcamo. I funerali di Giuliana Ballerino si terranno domani mattina alle ore 10 presso la chiesa Madre.

For some fashion design companies
woolrich arctic parka Tips For Wearing Indian Clothing in The Right Manner

We exceeded those plans by delivering sales growth of 12
woolrich jassenJoico K Pack Reconstructor Conditioner best High End for dry