Il Movimento 5 Stelle primo partito in Sicilia

Il crollo del Partito Democratico, l’exploit del Pdl e il boom del Movimento 5 stelle. In provincia di Trapani il voto delle nazionali ha fatto segnare un’inversione di tendenza rispetto allo standard italiano che ha visto primeggiare il centrosinistra, seguito dal centrodestra e quindi dal Movimento 5 stelle. Quest’ultima è stata nel trapanese la forza più votata: è riuscita a raggiungere gli oltre 87 mila voti, pari al 40,2 per cento alla Camera, contro il 29,5 per cento della coalizione a sostegno del Pdl e appena il 18,4 per cento per la coalizione che ha accompagnato il Pd. Ad Alcamo addirittura i grillini sono arrivati al 48 per cento mentre il Pd, complice probabilmente l’assenza del senatore uscente Nino Papania, non è andata oltre un deludente 12,7 per cento, ed il Pdl  è salito al 21 per cento. Ora si aprono nuovi scenari con il Sel dell’assessore Massimo Fundarò la cui perfomance è stata abbastanza deludente: appena 532 voti alla Camera e il 2,1 per cento dei consensi. Numeri che dovranno far riflettere il sindaco Sebastiano Bonventre che a questo punto potrebbe anche pensare di aprire al gruppo Abc, che ha apertamente appoggiato il Movimento 5 stelle. A Trapani il Pdl è riuscito a tenere più testa ai grillini: berlusconiani al 27 per cento, 5 stelle al 39. Per effetto del voto di domenica e ieri la Sicilia porterà alla Camera 52 deputati. Il Partito democratico eleggerà quasi certamente nove parlamentari dal collegio Sicilia 1 e sono Magda Culotta, Angelo Capodicasa, Luigi Taranto, Marco Causi, Davide Faraone, Daniela Cardinale, Teresa Piccione, Franco Ribaudo e Tonino Moscatt. Più difficile l`approdo in parlamento di Maria Jacono e Lillo Speziale. Passando alla coalizione di centrodestra, alla Camera dovrebbero arrivare quattordici deputati. Dovrebbero essere tutti del Pdl. Equamente distribuiti tra i due collegi. Così, i nomi più accreditati sono quelli di Angelino Alfano, Saverio Romano, Dore Misuraca, Gabriella Giammanco, Alessandro Pagano, Riccardo Antonio Gallo Afflitto e l`ex deputato regionale Nino Bosco. Altri 14 i deputati eletti nel Pdl. I più probabili neo-parlamentari dell’area occidentale sono Riccardo Nuti, Giulia Di Vita, Chiara Di Benedetto, Loredana Lupo, Azzurra Pia Maria Cancelleri, Claudia Mannino e Giuseppe Lo Monaco. Per il senato tre i deputati eletti dalla provincia di Trapani. Tonino D’Alì nel Pdl, Pamela Orrù nel Pd e Vincenzo Santangelo del Movimento 5 stelle.