I carabinieri di Marsala denunciano tre persone sorprese con mazze e coltelli

I carabinieri di Marsala hanno denunciato tre persone in quanto sorprese con mazze e coltelli durante  delle perquisizioni personali e veicolari, svolte durante i posti di controllo dei militari che hanno permesso il rinvenimento di due coltelli appartenenti ad un 20enne e ad un 48enne, entrambi marsalesi e gravati da precedenti di polizia, oltre che di una mazza di legno della lunghezza di 60 cm di proprietà di un 35enne trapanese. I  militari    hanno  anche sanzionato   14  persone,  con una  multa   di  400,00   euro ciascuno, per varie violazioni della normativa di contenimento del Covid-19: di queste, 6 erano giunte a Marsala da Catania senza un valido motivo che giustificasse la loro presenza nel comune -attualmente dichiarato zona Rossa .