Giornata mondiale della Croce Rossa, il castello di Alcamo si tinge di rosso

Ricorre oggi la ‘Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa’, istituita proprio l’8 maggio in occasione dell’anniversario della nascita del suo fondatore, l’elvetico Henry Dunant, oltre che imprenditore anche umanista e filantropo. Dunant vinse, nel 1901, il premio Nobel per la Pace, nell’edizione inaugurale di tale prestigioso riconoscimento.

Anche quest’anno, a causa della pandemia, non potrà esserci aluna festa di piazza ma si terrà ugualmente la giusta celebrazione dell’enorme sforzo dei volontari della Croce Rossa, tanto in prima linea nella lotta alla pandemia quanto in tutte le altre attività che hanno continuato a portare avanti senza alcuna sosta. Il tutto nel rispetto dei principi di umanità, imparzialità, indipendenza, volontarietà, unità e universalità che costantemente hanno contraddistinto, in tutto il mondo, l’operato del movimento di
Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

Anche la La Città di Alcamo, per iniziativa del locale comitato presiedutda Fabio Ferrara, ha aderito alla giornata mondiale CRI
con l’illuminazione di rosso del suo monumento simbolo, il castello dei Conti di Modica. In questa maniera si renderà omaggio alla ‘Giornata Mondiale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa’ e al fondatore del movimento, Henry Dunant.