Furto sacrilego a Valderice

    Ancora un furto sacrilego. Dopo Carini, Cinisi e Partinico, ieri l’ennesimo trafugamento di ostie consacrate nella Chiesa Madre di Valderice, in provincia di Trapani. Il parroco, don Tony Adragna, rientrato in chiesa dopo pranzo, ha trovato il tabernacolo forzato e si è accorto che era stata trafugata una pisside contenente ostie consacrate.

     

    Il vescovo Francesco Miccichè, esprimendo la propria sofferenza, invita la comunità ecclesiale diocesana “ad unirsi alla preghiera riparatoria per l’atto sacrilego avvenuto”.

    Il vescovo ha, inoltre, sollecitato tutti i parroci e i rettori delle Chiese, nonché i superiori delle case religiose, a vigilare con maggiore cura i tabernacoli delle Chiese e delle cappelle, soprattutto nell’approssimarsi della Settimana Santa.