“Frutta da sballo”. Arrestato per spaccio il fruttivendolo dell’isola di Marettimo

Non vendeva solo frutta e verdura, un ambulante dell’isola di Marettimo, ma arrotondava spacciando anche cocaina agli isolani. L’uomo, infatti, con i costanti viaggi a Trapani per il rifornimento di merce ortofrutticola garantiva anche l’approvvigionamento di droga agli assuntori. Le indagini dei carabinieri sono partite dopo una   segnalazione  anonima.  I militari, dopo i primi appostamenti, hanno  impiegato  poco tempo nel notare gli strani movimenti che l’uomo attuava direttamente sul posto di lavoro. Gli uomini dell’Arma infatti hanno constatato che, nonostante lo scambio di soldi, alcuni acquirenti andavano via senza aver acquistato né frutta e né verdura.

I dubbi dei militari sono risultati fondati in quanto dopo una prima perquisizione personale, all’interno della tasca dei pantaloni dell’uomo sono state rinvenute 4 dosi di cocaina. I carabinieri  hanno poi esteso la perquisizione anche all’interno dell’abitazione del fruttivendolo. Qui sono state 14  le  dosi di cocaina ritrovate, per un peso di 10 grammi complessivi, sottoposte a sequestro. L’ambulante è stato dunque arrestato e condotto presso la sua residenza, a Trapani, agli arresti domiciliari e con divieto di dimora nel comune di Favignana e di conseguenza in tutte le isole Egadi.