Folla ai funerali e lutto cittadino a Partinico, la comunità saluta Antonino Ortoleva

0
255

Giornata di lutto cittadino indetta dal comune di Partinico nel giorno dei funerali di Antonino Ortoleva, il diciassettenne deceduto nella notte fra martedì e mercoledì, mentre rientrava a casa da una festa. Momenti strazianti prima, durante e dopo la cerimonia funebre celebratasi questa mattina in chiesa Madre.  Presente anche una foltissima rappresentanza del liceo scientifico Santi Savarino dove Antonino frequentava l’ultimo anno. La comunità partinicese si è stretta attorno alla famiglia Ortoleva che gestisce in città un punto vendita di casalinghi.

Lutto e dolore sono davvero incontenibili per la vita spezzata di un giovanissimo. Qualcuno dei compagni di classe è riuscito soltanto a dire che Antonino fosse un ragazzo meraviglioso. Poi fiumi di lacrime. Appassionato di sport, tifoso di calcio e calciatore amatoriale, solare e disponibile. Un ragazzo che era ben voluto da amici, compagni di classe, professori e che si è imbattuto nel tremendo destino. La perdita di controllo dello scooter che guidava e il violentissimo scontro con un palo di cemento.

Forse la scivolosità del manto stradale, forse un avvallamento, forse una distrazione. Antonino è morto praticamente sul colpo mentre il passeggero a bordo, G.P., un suo amico sedicenne, si trova ricoverato al trauma center di Villa Sofia. Ha subito un grave trauma cranico e le sue condizioni sono serie. Il ragazzo, che è in coma farmacologico, risponderebbe comunque bene agli stimoli. E questo fa ben sperare anche se i medici, per dare qualche certezza in più, dovranno attendere l’evoluzione per 48 ore.