Evadeva dai domiciliari per commettere furti

    0
    313

    Aveva costruito artigianalmente persino una scala a ganci – che utilizzava per “scalare” i condomini, e raggiungere i piani più alti, come un vero rocciatore – trovata nascosta nella sua abitazione.

    È stato arrestato dalla polizia di Alcamo Pietro Borgani, di 56 anni, in esecuzione di un’ordinanza di sostituzione degli arresti domiciliari con la custodia in carcere, emessa dalla Corte d’Appello di Palermo.

    L’emissione del provvedimento scaturisce dall’accertamento, da parte degli agenti, di una serie di reati commessi dall’uomo violando sistematicamente i domiciliari a cui era sottoposto, uscendo persino di notte per commettere dei furti.

    Le indagini si sono concluse all’inizio del mese, quando, in seguito ad una perquisizione domiciliare presso la casa di Borgani, era stata rinvenuta la refurtiva proveniente da un furto commesso ai danni di un noto professionista alcamese.

    Il commissariato di Alcamo ha riconosciuto l’uomo come l’autore del furto proprio grazie alle videoriprese effettuate nei pressi dell’immobile in cui si era introdotto.

    Pietro Borgani, è stato così tradotto presso la Casa circondariale e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.