Elementari e medie, tamponi per tutti in due giorni. 13 postazioni nel trapanese

Un drive-in dove si eseguono stamponi rapidi in Sicilia, 08 novembre 2020. Si allarga a macchia d'olio in Sicilia la campagna di monitoraggio del Covid-19 sulla popolazione, promossa dalla Regione. Nel fine settimana sono state complessivamente una trentina le città dell'Isola (con più di 30 mila abitanti) dove sono stati allestiti i drive-in con i tamponi rapidi per la ricerca del virus. ANSA / Comunicati stampa Regione Siciliana +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Domani e domenica riprende l’attività di screening anti Covid avviata da tutte le ASP siciliane e rivolta alla popolazione scolastica del territorio. Lo screening sarà dedicato ad alunni e docenti delle scuole elementari e medie in vista del probabile ritorno a scuola di lunedì 18 gennaio. Le disposizioni non prevedono il coinvolgimento delle scuole materne, secondo la sanità ragionale, per alcune ragioni: innanzitutto non si tratta di scuola dell’obbligo, poi perché se in Sicilia venisse istituita la zona rossa le scuole per i più piccoli si potrebbero fermare, infine perché effettuare tamponi a bimbi di 3 o 4 o 5 anni è anche rischioso. E’ chiaro però che insegnanti e personale delle materne potranno effettuare i tamponi e  certamente non verranno respinti dai chek-pint dei drive-in.

L’Asp di Trapani, in accordo con i sindaci dei comuni, ha individuato le sedi opportune in cui eseguire i tamponi. In particolare, nelle postazioni saranno previsti dei percorsi preferenziali. I risultati
del monitoraggio saranno poi trasmessi al dipartimento regionale per le attività sanitarie e osservatorio epidemiologico. L’attività di screening tramite tampone rapido antigenico, svolta dalle squadre aziendali di medici delle Usca, si terrà sabato e domenica dalle 9 e fino alle 18.

Ad Alcamo il sito ritorna in fondo alla zona artigianale di contrada Sasi mentre a Castellammare del Golfo è stata confermato il piazzale del cimitero ma in quest’ultimo caso soltanto nella giornata di domenica. Postazioni poi a Trapani, Valderice e Paceco solo sabato, Erice, Custonaci solo domenica. Poi Marsala, Mazara del Vallo, Salemi, Castelvetrano, Partanna e Campobello di Mazara.