Due pusher in arresto

0
494

I carabinieri della Compagnia di Partinico hanno tratto in arresto, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, l’alcamese 56enne Ignazio Impellizzeri. L’uomo è stato fermato a Balestrate alla guida della sua auto, in via Giliberto, dai militari che avevano notato una preoccupazione ingiustificata, tanto da indurli ad effettuare una perquisizione veicolare e personale.

E subito è arrivata la conferma ai sospetti che l’uomo stesse rientrando verso Alcamo dopo aver acquistato la droga: nella fodera del giubbotto erano nascosti due involucri di cellophane, contenenti 22 grammi di cocaina.

E sempre con la stessa accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, i Carabinieri della Stazione di Borgetto, in collaborazione con i militari della stazione di Capaci, hanno tratto in arresto, il 30enne pregiudicato Claudio Candela, nato a Partinico, ma residente a Borgetto.

Grazie alla perquisizione domiciliare e personale i militari hanno rinvenuto: 50 dosi di marijuana per un peso complessivo di 60 grammi, un sacchetto contenete 60 grammi di marijuana, 600 euro in banconote vario taglio.

Entrambi gli arrestati sono stati tradotti e associati presso l’“Ucciardone” di Palermo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Le sostanze stupefacenti recuperate nel corso delle operazioni antidroga, saranno analizzate dal L.A.S.S. Carabinieri di Palermo al fine di accertare l’esatto principio attivo.

(Nella foto: da sin. Ignazio Impellizzeri e Claudio Candela)