Due fermi a marsala per furto di rame

0
426

I carabinieri della Stazione di San Filippo, coordinati nell’operazione dal Maresciallo Capo Miano, hanno sorpreso in flagranza di reatoMariano Larice e Giovanni Licari, entrambi marsalesi poco più che ventenni, di cui  il secondo sottoposto alla misura dell’ obbligo di dimora.

 

Una pattuglia si è recata nei pressi della sala ricevimenti “La Fenice” per una segnalazione di un’autovettura sospetta; arrivati sul posto i carabinieri individuavano l’autovettura all’esterno della sala e nel frattempo due giovani che uscendo dalla parte posteriore della proprietà recavano due sacchi  che introducevano nell’auto. Alla vista dei militari uno dei due individui – subito identificato in Giovanni Licari-  si dava alla fuga a piedi facendo perdere le proprie tracce, mentre l’altro soggetto veniva fermato dai militari.

 

Durante la perquisizione personale e veicolare del mezzo si rinvenivano arnesi da scasso sottoposte a sequestri, oltre a 50 tra raccordi in rame e componenti vari in ottone e rame e vari spezzoni di cavi elettriciasportati da dei  quadri elettrici e da un  gruppo elettrogeno.  I militari dell’Arma si sono recati immediatamente presso l’abitazione del Giovanni Licari, ma non era in casa.

 

La sera rincasava conuna donna e scattavano le manette per entrambi. In attesa del rito direttissimo i due sono stati sottoposti al regime degli arresti domiciliari; dopo l’udienza che ha convalidato l’arresto, i due sono stati sottoposti alla misura dell’obbligo di firma presso la Stazione dei Carabinieri di S. Filippo e Giacomo.