Condividiamoci: diretta streaming per 2 mila giovani

 “Condividiamoci Identità e relazione. Confronto di competenze e creatività”: è l’iniziativa dell’amministrazione comunale che sarà presentata venerdì alle ore 9.30, presso il Centro congressi Marconi, ad Alcamo; l’obiettivo: creare un dialogo con i giovani e favorire l’interazione con le istituzioni.

“Un’iniziativa – dichiara l’ assessore alle politiche giovanili Gianluca Abbinanti – che nasce dall’esigenza di promuovere, insieme alle ragazze e ai ragazzi, tutte quelle strategie per l’attivazione e la valorizzazione del singolo e del gruppo. La possibilità per i giovani di esprimere idee, opinioni, proporre nuove iniziative, rilanciare la consulta giovanile e quant’altro possa favorire la voglia di mettersi in discussione in piena coscienza e libertà di esserci!”

Saranno presenti al Marconi insieme al Sindaco Sebastiano Bonventre e all’assessore Abbinanti, Padre Antonio Garau, Presidente dell’associazione Jus Vitae Onlus, gli esperti in comunicazione, la prof. ssa Vida Zabot ed il prof. Luca Crivellari, e il giovane profugo Ayoub Drine, testimone diretto di un viaggio della speranza partito dalla Tunisia tre anni fa, al quale, il 3 dicembre scorso è stato consegnato il premio internazionale “Pino Puglisi”, nel corso della IX edizione tenutasi al Teatro Garibaldi di Palermo, assieme a tante altre personalità di prestigio.

“La manifestazione di venerdì, – tiene a precisare Abbinanti -sarà seguita in diretta streaming da tutte le scuole del territorio coinvolte e da coloro i quali vorranno partecipare con il proprio pc” proprio in questo sta l’innovazione: per la prima volta ad Alcamo oltre duemila giovani potranno seguire in diretta l’incontro a loro dedicato tramite le LIM: le lavagne luminose multimediali presenti negli istituti.